Francesco Patamia, Segretario MAIE Europa: “Un risultato reso possibile grazie alla presenza del MAIE nella stanza dei bottoni del Ministero degli Esteri. Passo dopo passo, il MAIE sta dimostrando di essere capace di ricostruire il patto fiduciario tra la classe politica e i propri cittadini”

Francesco Patamia, Segretario MAIE Europa, ha accolto con soddisfazione l’annuncio della riapertura della sede consolare a Saarbrücken.

“Si tratta di un successo reso possibile grazie al lavoro instancabile del Sottosegretario al Ministero degli Esteri Sen. Ricardo Merlo e di tutto il team del Movimento Associativo Italiani all’Estero” ha commentato Patamia in una nota, nella quale si legge: “Le istanze di migliaia di connazionali, privati di un punto di riferimento sul territorio tedesco, non potevano essere ignorate dal Segretario Patamia, che si è interessato personalmente, intercedendo presso il Ministero per trovare una soluzione celere ed efficace”.

“Tale impegno – sottolinea Patamia – è stato reso possibile grazie alla presenza del MAIE nella stanza dei bottoni del Ministero degli Esteri ed ampiamente riconosciuto ed apprezzato dalla Confsal Unsa, il più importante sindacato di contrattasti presso la Farnesina”.

“Passo dopo passo, il MAIE sta dimostrando di essere capace di ricostruire il patto fiduciario tra la classe politica e i propri cittadini, legame troppo spesso drasticamente reciso da scempiaggini opportunistiche delle precedenti amministrazioni”.

“Con oltre 5 milioni di italiani nel mondo – aggiunge il Segretario Patamia – la presenza capillare delle reti consolari è essenziale per garantire servizi efficienti. Come latore degli interessi degli italiani all’estero, sono impegnato nella promozione dell’eccellenza del Made in Italy e nel supporto dell’imprenditoria e della cultura. A tal proposito, un ringraziamento va altresì al Dott. Giacomo Santalucia, Presidente dell’Istituto di cultura italo-tedesca Dibk, da sempre dedito a numerose iniziative per l’inclusione degli italiani nel tessuto locale di Saarbrücken”.